Virtual dual sim with raspbx GSM gateway e Acrobits app

Con questa guida, potrete trasformare un telefono Ios/Android singola Sim in un telefono doppia Sim.

Il sistema sfrutta la tecnologia Voip, e la seconda Sim và montata in una chiavetta 3G/Gsm.
Io ho usato la Vodafone Huawei K3715 come sotto. (fw 11.104.20.00.00)

Si può usare anche altre chiavette, purchè abbiano la “funzione voce”. Qui una lista di compatibilità Hardware.
La chiavetta 3G/Gsm và poi inserita su di un Raspberry. Io ho usato con successo un raspberry Zero, ma non lo consiglio in quanto ho dovuto aggiungere un Hub Usb, vi consiglio invece di utilizzare il Raspiberry Zero W, il quale ha già a bordo la Wi-fi.
                           

Materiale necessario:
– Raspberry Pi Zero W.
– Huawei USB 3G chiavetta K3715 (Sbloccato senza operator lock).
– Alimentatore da 5 Volt con almeno 2 amper in uscita.
– Una scheda Sd da almeno 4Gb.
– Un pc Ubuntu per lavorare.
– Raspbx distribuzione QUI
– App “Acrobits Softphone” installata sul telefono per Android oppure IOS

Iniziamo dal terminale del pc linux e scriviamo l’immagine Raspbx.img nella schedina Sd con:
sudo dd if=raspian.img of=/dev/sdb
Cambiate il percorso e il nome a seconda del vero percorso e nome dell’immagine di raspbx.img.

Ora l’ultima operazione sulla scheda Sd collegata al pc linux, configuriamo la Wi-Fi. Modifichiamo il file “Interfaces”con il comando sudo nano /etc/network/interfaces come sotto:

auto lo
iface lo inet loopback
iface eth0 inet dhcp
allow-hotplug wlan0
iface wlan0 inet dhcp
wpa-ssid your-SSID
wpa-psk your-password

Salvate e mettete la Scheda nel Raspberry, e se tutto è andato liscio dovrete riuscire a vedere il raspberry nella lista dei vostri dispositivi Wi-Fi. Per scansionare la rete utilizzate un “Ip scanner” come Fing per android
Ora utilizzate una shell SSH per collegarvi con il comando:
ssh root@(raspi_IP) password raspberry.
Nelle ultime versioni di Raspian il servizio SSH non è abilitato, attivatelo creando un file vuoto di nome ssh in /boot/:

Verifica Hardware
Verifichiamo l’hardware con lsusb se la chiavetta è stata riconosciuta, nel mio caso:
Bus 001 Device 005: ID 12d1:1001 Huawei Technologies Co., Ltd. E169/E620/E800 HSDPA Modem
Bus 001 Device 004: ID 148f:7601 Ralink Technology, Corp.
Bus 001 Device 002: ID 05e3:0608 Genesys Logic, Inc. USB-2.0 4-Port HUB
Bus 001 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub

Se “lsusb” non funziona, installate “usb-utils” con apt-get install usb-utils.

Installazione minicom
apt-get install minicom
Lanciamo minicom: minicom -s

select "serial port setup" then option "A"
insert ttyUSB1 and then press Return
Exit with “Esc” and then "save setup as dfl"
then "exit"

(Nota, la porta   ttyUSB*   và scoperta tramite il comando dmesg)

Dovrebbe apparire:
Welcome to minicom 2.4
OPTIONS: I18n
Compiled on Jan 25 2010, 06:49:09.
Port /dev/ttyUSB1
Press CTRL-A Z for help on special keys
AT S7=45 S0=0 L1 V1 X4 &c1 E1 Q0
OK

AT^U2DIAG=0 per disabilitare il CD-ROM virtuale della chiavetta 3g/Gsm.
AT^CVOICE=? per verificare se la “funzione voce” è attiva.
Risposta ^CVOICE=(0) se è già abilitata.
Eventualmente abilitiamola con AT^CVOICE=0
Opzionale. Per bloccare la chiavetta in 2G:  AT^SYSCFG=13,1,3FFFFFFF,2,4

Configurare Chan Dongle
Lanciamo install-dongle e seguiamo le istruzioni dello script, inseriamo il numero della Sim provvisto del prefisso del paese, nel mio caso +393471234567.
Se necessario inserite un indirizzo email per ricevere gli sms.
Testate la configurazione di chan_dongle con asterisk -r , inserite inoltre dongle show devices
Dovrebbe comparire:
ID Group State RSSI Mode Submode Provider Name Model Firmware IMEI IMSI Number
dongle0 0 Free 16 3 3 Wind Telecomun K3715 11.104.20.00.00 111111111111111 222222222222222 +393471234567

Prendete nota dell’ IMEI e del IMSI e modificate dongle.conf con nano /etc/asterisk/dongle.conf
Questo file viene utile anche per tarare il volume della telefonata modificando i valori tx or rx. Nella sezione [dongle0]  commentate con # audio=/dev/ttyUSB1 & data=/dev/ttyUSB2 e inserite l’ IMEI e l’ IMSI, questa modifica vi permetterà di non perdere la connessione alla chiavetta 3g in caso di cambio del numero porta.

Controllo Sd all’ avvio
Per attivare il controllo disco:
sudo nano /etc/default/rcS
modfificate così:
FSCKFIX=yes

Programmazione del riavvio giornaliero
sudo nano crontab -e
inserite:
0 9 * * * /sbin/shutdown -r now
salvate e chiudete.

Freepbx/Asterisk configurazione
Loggatevi in “FreePBX Administration”  con utente admin paswordadmin

All’ interno della tendina connectivity selezionate trunk e createne una “custom” nuova come sotto:


Importante inserite in “Dial patterns wizard” il “match pattern”NXXNXXXXXX

In  Custom Dial String inserite dongle/dongle0/$OUTNUM$

All’ interno della tendina “Applications” selezionate “extensions” e createne una nuova come sotto:

Create una nuova estensione selezionando “Add new custom extension” con numero “100” in “user extension” e  settate una “Secret” forte.

Ora “Outbound Routes” sempre nella tendina “connectivity”:


In  “Trunk Sequence fo Matched Routes” selezionate “dongle” creato prima.

Inserite ‘match pattern’ NXXNXXXXXX nel dial pattern wizard.
Io ho inserito 4030 per poter chiamare tramite voip l’operatore telefonico, specificando al centraline che 4030 non è un estensione interna.

 

Ora “Inbound Routes” sempre nella tendina “connectivity”:


Nella tendina “General” selezionate “Extensions” e selezionate la vostra estensione “100” creata prima.

Riavviate il raspberry con sudo reboot.

Acrobits Softphone
Per poter utilizzare il voip fuori casa è necessario impostare un account dns tipo “noip” al router di casa, a meno che la vostra linea internet non disponga di un IP fisso.  Inoltre è necessario impostare il router aprendo le porte 5060 UDP e l’intervallo 10000/20000 UDP (port forwarding).

Installate acrobits nel vostro telefono e impostatelo così:
– vostro.dns.net:5060 in Domain section
– Username: 100
– Secret as: vostra secret

In advanced settings:
– NAT traversal —> Media ICE —> Default ICE candidate —> Server reflexive

Durante l’ installazione Acrobits vi chiederà le credenziali per Loggarsi al vostro server Raspbx. Questo è normale in quanto è una funzione che permette di salvare carica alla batteria. Infatti, in caso di chiamata in entrata, Acrobits sarà svegliato tramite i loro server, e nel resto del tempo rimarrà dormiente.
                       

Ultima operazione, andate nella sezione “admin” e “module admin” e disinatallate i pacchetti non utili per preservare la vita alla scheda sd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *